E’ allarme nei reparti di pediatria in Italia: sono strapieni da Nord a Sud, con i pronto soccorso che registrano accessi record, con il 300% in più rispetto ai due anni precedenti. La causa principale, rileva la Società Italiana di Pediatria, sono le infezioni da virus respiratori, con l’80% circa dei posti letto occupati da piccoli pazienti con bronchiolite da Vrs, o virus respiratorio sinciziale. La Sip sottolinea che le terapie intensive pediatriche sono sottodimensionate, e si sollecita un intervento del governo.

Con la contemporanea circolazione di altri virus come influenza, adenovirus e Covid, la situazione “è in alcuni casi davvero difficile, con accessi record in Pronto Soccorso, congestione in alcuni ospedali e massima occupazione dei posti letto”. La Società italiana di pediatria insiste sulla necessità di rafforzare “l’anello debole dell’assistenza pediatrica” ossia le terapie intensive pediatriche, “poche e mal distribuite sul territorio nazionale, chiedendo su questo tema un intervento del governo”.

 

Per il consiglio più adatto a te chiedi in farmacia!