Sono i sei minerali principali per il nostro corpo, quelli determinanti per il suo corretto funzionamento: calcio, cloro, magnesio, fosforo, potassio e sodio. Necessari per molti processi del corpo, dall’equilibrio dei fluidi al mantenimento di ossa e denti, non è di norma difficile immagazzinare quantità sufficienti di questi minerali seguendo una dieta sana ed equilibrata, ma se questo non dovesse accadere meglio individuare prima gli alimenti che contengono queste sostanze piuttosto che ricorrere subito agli integratori, che dovrebbero essere assunti soltanto sotto la guida di un medico. Calcio: conosciuto quasi esclusivamente per prevenire l’osteoporosi, il calcio è il più importante costituente di ossa e denti; il 99% è immagazzinato nello scheletro. Esso però assolve anche altre funzioni, quali la coagulazione del sangue e il buon funzionamento del sistema nervoso e muscolare.

Cloro: serve al nostro organismo per la produzione di succhi gastrici ed è importante, assieme al sodio, per mantenere in equilibrio i fluidi corporei. Il cloro è contenuto principalmente nel sale da cucina (cloruro di sodio) e ne rispecchia la loro concentrazione; ne sono particolarmente ricchi formaggi e salumi, i cibi stagionati, le alghe e i prodotti conservati.

Magnesio: il magnesio è importante soprattutto per le funzioni biochimiche che controllano le contrazioni muscolari e la conduzione degli impulsi nervosi. E’ necessario inoltre per il controllo della glicemia, della regolazione della pressione sanguigna e per il buon mantenimento delle ossa. Aiuta anche a mantenere l’equilibrio idroelettrolitico e a ridurre la sensazione di spossatezza.

Fosforo: come il calcio, anche il fosforo è importante per la crescita di ossa e denti, oltre che per svolgere un ruolo importante sulla funzionalità delle membrane cellulari. Insieme alle vitamine del gruppo B aiuta a convertire gli alimenti in energia, di cui l’organismo ha bisogno per far fronte a tutte le attività quotidiane.

Potassio: il potassio è necessario per il normale funzionamento del sistema nervoso, per la contrazione muscolare e per il controllo della pressione arteriosa. Livelli adeguati di potassio sono importanti per mantenere un ritmo cardiaco normale, tanto una carenza come un eccesso di questo minerale può infatti causare aritmie pericolose o insufficienza respiratoria.

Sodio: già ricordato che il sodio lavora con il cloruro per mantenere l’equilibrio dei fluidi nelle cellule, l’assunzione di questo elemento è importante per regolare la pressione sanguigna e per la trasmissione degli impulsi nervosi.

Per il consiglio più adatto a te chiedi in farmacia!