Siamo la culla della dieta mediterranea e un modello di alimentazione sana in tutto il mondo. Tuttavia, anche qui in Italia commettiamo molti errori a tavola. I nostri pasti sono spesso sbilanciati, troppo o troppo poco calorici, e in alcuni casi preferiamo utilizzare internet rispetto al rivolgerci a uno specialista. Scopriamo insieme quali sono gli errori più comuni che facciamo a tavola, specie se abbiamo come obiettivo il perdere peso. Purtroppo è ancora opinione diffusa che eliminare i carboidrati dalle nostre diete sia la maniera più veloce per perdere i chili in eccesso. Tuttavia, in questo modo, stiamo privando il corpo di micronutrienti essenziali, fibre e vitamine del gruppo B. Eliminare i carboidrati dalla propria dieta è del tutto inutile e controproducente a meno che non si segua un regime specifico, e lo si faccia sotto la guida di un esperto, come ad esempio nel caso di una dieta chetogenica.

Valutare gli alimenti in base alle calorie è inutile senza considerare altri valori nutrizionali e le effettive esigenze di ogni organismo. Tuttavia, per perdere peso, ma in generale per assicurarci una corretta alimentazione, è necessario valutare la qualità nutrizionale di ciò che mangiamo, dell’apporto di zuccheri, grassi e carboidrati. La cattiva abitudine di saltare i pasti, specie se non monitorata, rappresenta un fattore di rischio per disturbi alimentari, ma non solo: può alterare il metabolismo e può portare, paradossalmente, a un aumento dell’apporto calorico al pasto successivo. Un pasto unico o tanti spuntini sono scelte generalmente errate e potenzialmente inutili nel caso in cui si voglia ottenere un dimagrimento.

Per il consiglio più adatto a te chiedi in farmacia!