Un’alimentazione che preveda abbondanti porzioni di cibi salutari a base vegetale potrebbe ridurre anche di un quinto le probabilità di ammalarsi di tumori dell’intestino. È quanto suggerito da un ampio studio che ha indagato l’associazione tra il consumo di frutta, verdura, frutta secca e legumi in varie quantità e il rischio di contrarre un tumore del colon-retto: seguire una dieta sana a base prevalentemente vegetale è legato a un calo del 22% delle eventualità di sviluppare queste neoplasie – un ruolo protettivo trovato però soltanto negli uomini.

La ricerca pubblicata su BMC Medicine ha coinvolto 79.952 uomini e 93.475 donne di varie origini residenti negli Stati Uniti e li ha seguiti per oltre 19 anni, periodo nel quale si sono verificati tra i volontari (tutti sulla sessantina) 4.976 casi di tumori del colon-retto. Questo tipo di cancro che si forma nei tessuti dell’intestino è la terza forma di tumore più diffusa al mondo e colpisce un uomo su 23 e una donna ogni 25. Da tempo sappiamo che una dieta ricca di fibre e povera di derivati animali come carne, latte e insaccati aiuta a prevenire questa malattia.

 

Per il consiglio più adatto a te chiedi in farmacia!